Neuropatia

La neuropatia è una condizione piuttosto fastidiosa. La parola neuropatia deriva dal greco e significa letteralmente ‘una malattia del nervo’. "Neuron" significa nervo e “patia” viene da “pathos” che significa malattia. Ma la parola di per sé non definisce la causa, infatti ci possono essere molte cause per una malattia del nervo. Se si parla di più nervi si usa la parola polineuropatia, ‘polys’ significa molto. Quindi la polineuropatia è una malattia che coinvolge più nervi.

Neuropatia diabetica

Una delle malattie più comuni che causa una neuropatia è il diabete. Il diabete sconvolge l'equilibrio nel sangue, causando un disturbo funzionale nel nervo. Questi disturbi possono verificarsi nei nervi sensitivi. È possibile ad esempio percepire intorpidimento ai piedi o ai nervi motori. In tal caso i muscoli si indeboliscono. Inoltre la malattia può danneggiare i nervi facendo percepire il dolore, per esempio nei piedi. In questo caso si percepisce una sorta di bruciore (mal di piedi o piedi brucianti). O ancora, nel diabete il fatto di sentire i piedi come se fossero “morti” può diventare un grosso problema. Infatti non si percepiscono le ferite, che si possono invece verificare inosservate. Ecco perchè i trattamenti di pedicure per i pazienti diabetici che soffrono di neuropatia sono molto importanti.

Coinvolgimento di più nervi diversi

Dal momento che nella neuropatia e polineuropatia la funzione dei nervi è disturbata, si possono percepire tutta una serie di sintomi diversi. Dipende da quale nervo e/o quali nervi sono danneggiati.

Nella neuropatia si verifica il danneggiamento dei nervi

Nella neuropatia si verifica il danneggiamento dei nervi

Se sono danneggiati in particolare i nervi più sensibili al dolore, si parla anche di dolore neuropatico o di nevralgia. Nella neuropatia sì può avvertire dolore nella zona percorsa da un nervo, per esempio nel dolore facciale o in più parti del corpo, se si tratta di polineuropatia. Nella maggior parte delle forme di polineuropatia vengono colpiti i piedi. Se ad esempio vengono danneggiati i nervi sensitivi si ha l’insensibilità nei piedi o solo strane sensazioni; si può per esempio sentire come se si camminasse su un batuffolo di cotone o come se si indossasse un doppio calzino dentro la scarpa. Se invece sono i nervi motori dei piedi ad essere interessati, può verificarsi ‘il piede cadente’ (foot drop), è un disturbo caratterizzato dall’incapacità di tenere sollevato il piede, che ‘pende’ alla caviglia, con questo disturbo è molto facile inciampare mentre si cammina.

La neuropatia può quindi provocare tutta una serie di spiacevoli sintomi, dal dolore facciale al dolore della mano, per esempio nella sindrome del tunnel carpale. In questo caso si sente un formicolìo in tutta la mano e il dolore si percepisce soprattutto di notte. Il dolore in questo tipo di neuropatia può salire fino alla spalla. Una neuropatia di un piccolo muscolo oculare, tanto per riportare qualcos’altro, può dar luogo a strabismo in un lato dell’occhio. Questo avviene perché i muscoli degli occhi a causa della neuropatia non funzionano più correttamente.

Nella neuropatia si può verificare un disturbo della sensibilità

Nella neuropatia si può verificare un disturbo della sensibilità

Il circolo vizioso nella neuropatia

In molte forme di neuropatia si crea quindi uno stato patologico del nervo, per esempio per compressione. Se viene esercitata un compressione sul nervo come nella sindrome del tunnel carpale, si verifica una neuropatia in uno dei nervi della mano, ed esattamente nel nervo mediano. Il nervo scorre nel palmo della mano e se questo viene compresso si forma lentamente un’infiammazione al livello del nervo che diventa sempre più grave. Con questo tipo di stress il nervo non è più in grado di funzionare correttamente e non riesce neanche più a regolare bene il suo metabolismo. E a conseguenza di ciò una delle più importanti molecole endogene che proteggono i nervi, la palmitoiletanolamide, non verrà più prodotta dal nostro organismo per proteggere il nervo, quindi l’irritazione e il gonfiore e quindi il dolore aumenteranno. Si è così venuto a creare un circolo vizioso, che può verificarsi anche nella neuropatia diabetica. A causa del disturbo nel metabolismo dello zucchero si crea uno stress al livello dei nervi e quindi diminuisce anche la produzione della molecola che protegge e inibisce le infiammazioni nervose, la palmitoiletanolamide. Con l’aumentare della glicemia nel sangue aumenta lo stress del nervo e i sintomi peggiorano. Nel diabete è estremamente importante avere un controllo costante dello zucchero nel sangue.

La conclusione sulla neuropatia

La neuropatia può quindi derivare da tutta una serie di disturbi e può provocare diversi tipi di sintomi. Dallo strabismo in un occhio per un disturbo al nervo ottico fino ai piedi insensibili per una neuropatia ai nervi dei piedi. Si possono verificare anche l’indebolimento dei muscoli e paralisi. Indipendentemente dal danneggiamento di uno o più nervi, la neuropatia e la polineuropatia sono malattie molto fastidiose.

Nella neuropatia possono essere danneggiati anche nervi motori con conseguente paralisi

Nella neuropatia possono essere danneggiati anche nervi motori con conseguente paralisi

Carrello